Paris

14 Ottobre 2015, Paris

Riposo. Gradito e meritato, aggiungerei.

Venerdì, dopo aver scritto il post pre-shopping, sono stata contattata da ben due dei migliori cocktail bar di Parigi. La mia settimana ha improvvisamente subito un overbooking: un colloquio lunedì, due prove martedì (orari sovrapposti, ho dovuto rifiutare la seconda), una prova mercoledì, una serata di lavoro ad un evento privato giovedì. Bene, allora ‘sta benedetta ruota gira anche in Francia!!

Lunedì sono quindi andata al colloquio, non senza essermi prima documentata sull’azienda, la quale si è rivelata non solo proprietaria di tre dei migliori cocktail club parigini, ma anche di due ristoranti, un “bar à vin” ed un hotel. E questi sono solo i possedimenti in terra francese! La compagnia infatti vanta locali super esclusivi anche a Londra, Ibiza e New York. Ero già su di giri.

La chiacchierata con uno dei manager è andata alla grande, ha detto di avere un buon feeling nei miei confronti e mi ha esposto le varie opzioni lavorative possibili da valutare per rispondere al meglio alla mie aspettative, capacità e bisogni. “Non voglio che tu vada a lavorare da nessun’altra parte!” ed è immediato déjà vu: il general manager del Michelin star a Londra mi aveva detto la stessa identica frase alla fine del mio turno di prova al bar del ristorante, consegnandomi il contratto da firmare e con esso una delle esperienze più belle della mia vita.
Ero quindi in un “super positive state of mind” mentre mi parlava anche della possibilità di un trasferimento all’estero a seguito di una buona stagione qui a Parigi. Occhi che brillano ne abbiamo?! 😍
Con un “benvenuta a bordo” e l’appuntamento per il giorno seguente per la prova in uno dei locali (+ evento giovedì + prova al bar dell’hotel venerdì e sabato, ndr) mi ha lasciata con la segretaria per le fotocopie dei documenti. 
È riapparso dopo poco:
-“Potresti lavorare anche stasera? Puoi anche dire di..”
-“Si”, avevo già detto si.
Con un filo di agitazione sono andata a mangiare un boccone prima di iniziare il turno.

Bell’ambiente, bella gente, atmosfera giusta. Ho lavorato con due ragazzi più giovani di me, molto preparati riguardo la cocktail list del posto ovviamente, molto sicuri di sé ma a mio avviso un po’ acerbi. Mi hanno spiegato ben poco, sono stata praticamente abbandonata a me stessa e guardata con quella che mi è parsa aria di sufficienza di fronte alle difficoltà che incontravo, ché avevo detto di avere 5 anni di esperienza perciò non sembravano sentirsi in dovere di dirmi nulla.
Inutile spiegarvi che in un posto a me nuovo, con strumenti nuovi, prodotti nuovi, ricette nuove e nuovi standard, non posso essere tutto-fare e onnisciente..!
Sono perciò rientrata a casa un po’ confusa e amareggiata.. Ma le mie perplessità se ne sono andate dopo la serata di ieri, durante la quale ho lavorato con il bar manager (fresco fresco, entrato a far parte del team da 4 giorni), il barback e una cocktail waitress che si sono rivelati tutti competenti, gentili e entusiasmanti. È stato oltretutto piuttosto affollato per un martedì sera, è stata tosta ad essere sinceri.. Sono piena di dolori oggi! Però mi ha dato modo di mostrare uno dei miei punti forti, ossia la capacità di concentrazione e calma sotto pressione. Ho avuto anche una bella interazione con la clientela e a fine serata il gruzzoletto delle mance mi ha regalato un bel sorriso.

Il trial di oggi sarebbe stato in un altro cocktail bar, estraneo a questa compagnia, ma sono piuttosto fiduciosa sull’esito della mia prova quindi l’ho disdetto.
Domani sarà il turno di un evento privato organizzato nell’hotel dell’azienda.. Sono nervosetta ma curiosa 😊

Questo per ora è tutto..

L’unica nota stonata è che io e M abbiamo dovuto dare inizio alle nostre vite parallele, lui fuori tutto il giorno ed io tutta la notte.. Ed è già dura. In due sere la differenza si è subito fatta sentire.. Non possiamo far altro che sostenerci a vicenda e goderci i sempre più rarefatti momenti condivisi, traendone il meglio. E vi assicuro che non c’è niente di meglio di un caldo abbraccio assonnato che profuma di casa e d’amore ❤️

S.

Annunci

4 thoughts on “14 Ottobre 2015, Paris

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...