Amore e dintorni · Paris

L’amore, a Parigi

-“Ti stai godendo la vita qui, questa esperienza?”
-“Mi sto godendo la vita con te”
-“Si, ma a parte me.. Non considerare me.. Come stai vivendo il resto? Sei felice?”
-“A parte te non sto facendo grandi cose.. Il lavoro mi piace, non migliorerò le mie capacità e conoscenze del mestiere ma sto migliorando tanto la lingua ed i colleghi sono tutti simpatici, quindi va bene.. E poi lo sai, non faccio altro.. Non ho amici qui, non conosco nessuno.. E non ho neanche troppo tempo..”
-“Appunto, lo so.. Per questo ti chiedo se sei felice.. Vorrei tu lo fossi”
-“Sto bene amore, va tutto bene.. In questo momento sei la cosa migliore della mia vita!”
-“No. Non voglio esserlo. Sei TU la cosa migliore della tua vita. Devi essere soltanto tu. Sei una persona fantastica, vali troppo per vivere per qualcun altro. Fai ciò che vuoi, ma fallo per te.”

Lacrime calde sono sgorgate dai miei occhi immediatamente, come se fossero state lì in agguato senza che me ne fossi accorta prima. Mi ha colpita, toccata nel profondo, sorpresa per l’ennesima volta. Mi sta amando nella maniera più pura che io abbia mai conosciuto, senza egoismo o manie di protagonismo e controllo. Ama la mia anima e la mia natura e vorrebbe che esprimessi entrambe nella loro totalità.
Ed io mi ritrovo senza parole, stretta in un abbraccio, bagnandogli il petto di consapevolezza.

S.

Annunci

14 thoughts on “L’amore, a Parigi

    1. Esatto.. E mi stupisce che un ragazzo di vent’anni abbia già questa maturità! Le reazioni dei miei ex compagni al mio carattere forte, molto aperto e socievole sono sempre state tentativi di frenarmi, “custodirmi” gelosamente in una bella gabbia dorata che inevitabilmente mi diventava stretta..

      Mi piace

  1. Bright eyes dig up a question from generations ago:
    You want to know why the wind blew us
    Together, how our sons will grow, when we will
    Meet again, where will we be as one again?
    Training gives you the desire to examine cause and
    Effect. Experiences about as wide apart as possible
    Come at us, yet we harmonize, learn each other’s secrets,
    Give what we know the other will love, provide
    Sanctuary in a world spinning out of control for so
    Many. This I offer to distinguish myself from regular
    Men, be they handsome or young: a complete heart
    With continued support, undying gratitude, massage
    Therapy, attempts at cooking, quite a way with words.
    I expect you to smile when we chat, remain a solid
    Force, a muse for my art, the reason I will always
    Yearn for more, forever the target of happy life,
    Memories (plans?) and a fresh heart, made whole
    By the time we spent sincerely swirled, sufficiently
    Molded to continually receive jolts of good news,
    Connected forever by this love, complex, alive, strong.

    Liked by 1 persona

      1. Macché: io sono arrivato alla conclusione che, meno ci si interroga, meglio si sta. Già una banalissima e insulsa domanda tipo “come stai?”, ti costringe a fare un chek-up dei tuoi organi interni e del tuo stato psichico (e qui, io preferisco NON SAPERE :-P)

        Liked by 1 persona

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...