Amore e dintorni · London · Paris

12 Marzo 2016, London calling!

Ho fatto tardi a lavoro, ieri sera. Rientrando poi, tra doccia e valigia, ho tardato ancora di più.

Con 4 ore di sonno ci siamo alzati a fatica dal letto ma lo abbiamo fatto insieme; nonostante debba andare a lavoro anche stasera, M mi ha accompagnata in macchina fino alla fermata del pullman che mi ha portata all’aeroporto. Prima di uscire mi sentivo poco bene, ho vomitato il the verde appena preso, avevo mal di testa e non capivo perché. Poi, più mi avvicinavo all’aeroporto e meglio mi sentivo. Che fosse l’agitazione? La paura di essere in ritardo, di non arrivare? E io, che ansiosa non sono per niente, non sono neanche riuscita ad identificare i segnali del mio corpo. Assurdo.

Adesso sono a bordo e non mi sembra vero. Sapete, quando si lascia un posto, quando si lasciano delle persone, si dice sempre “Ma si, ci rivediamo presto! Di sicuro!”. E di sicuro c’è ben poco e in fondo in fondo lo sappiamo anche noi, ma quella promessa mascherata da saluto noncurante è più che altro una rassicurazione di cui abbiamo bisogno, una speranza a cui aggrapparsi. Perché quel posto, quelle persone le adori e la paura di perdere tutto nel tempo e nello spazio è troppo da sostenere.

L’idea che tra poche ore quella promessa la manterrò mi mette adrenalina ed euforia e inquietudine da almeno 5 giorni.
  
Non so neanche cosa dire, mi mancano le parole, c’è solo tanta emozione. Emozione e aspettativa di ritrovarmi in quelle strade sapendo dove andare, ritrovare occhi e braccia aperte e sorrisi e sentire che il tempo non è passato, sentirmi a casa ❤️

Annunci

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...