Amore e dintorni · London

Unexpected – London Memories

Mi ha invitata a casa sua. Sapevo che sarebbe stato difficile rientrare a casa mia nel cuore della notte, tra pioggia ed autobus notturni che si fanno attendere. Quello che non sapevo, invece, è che ancora più difficile sarebbe stato distogliere gli occhi dalle sue mani. Dio, quanto avrei voluto avere una fotocamera, per immortalare quelle immagini ora marchiate a fuoco nelle mia mente. Ricordo di averglielo sussurrato con un tremito nella voce, probabilmente sembrandogli folle. Le sue mani grandi, le sue braccia forti, il mio stupore ad ogni contatto. Con esse ha percorso ogni centimetro del mio corpo, ogni angolo, pendio e rilievo, denudandolo degli abiti e vestendolo di pelle d’oca. Nessuno mi aveva mai scoperta, mai così. Nessuno mi aveva mai osservata così a lungo, quasi dovessi dissolvermi. La lentezza faceva crescere in me la voglia e l’eccitazione, mentre lui appariva calmo, attento, profondo. Ero stupita, disarmata, mi sentivo un’adoloscente alle prese con la sua prima volta. Di fronte ai miei occhi sorpresi da bambina, nella penombra lo vedevo disegnare sulla mia carne puro interesse,  attenzione, silenzioso rispetto.
È entrato dentro me guardandomi negli occhi, dicendomi quanto bella fossi. Gli ho creduto, e a casa mia non ci sono tornata più.

  
S.

Annunci

7 thoughts on “Unexpected – London Memories

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...