Paris

17 Aprile 2016, Paris

Aprile inoltrato, Parigi ancora vestita di grigio. Il sole lo vedo ogni tanto, ma troppo spesso attraverso le vetrate del bar in cui lavoro. Sono pallida, una stanca creatura costantemente nell’ombra.
Quanto odio lamentarmi, mi do sui nervi da sola. Eppure la sensazione che questo posto risucchi ogni mia energia – e positività e motivazione – ogni volta che ci metto piede è sempre più forte.

E mi scoccia parlarne a lui, che mi dice che sono forte, che posso essere più forte, che non è nulla. Ha ragione, tra l’altro, su tutti i fronti. Questa consapevolezza rischia però di non bastare, quando ti guardi allo specchio e non ti riconosci. Quando anche il parlare coi clienti, che ti ha sempre animata, non ti solletica più. E diventi presente ma distante, sorridente ma impersonale. La mente altrove o forse spenta. Modalità risparmio energetico, chetantononnevalelapena. Che tristezza. Non sono io, miseria.

L’unica cosa che mi tiene ancorata in questo dannato hotel è la facilità con cui posso fuggirne, grazie all’immensa disponibilità del mio diretto superiore.
Quindi fuggirò ancora, il prossimo weekend, per andare con lui a festeggiare il nostro primo anno insieme là dove tutto è iniziato.
E fuggirò ancora, a fine maggio, per passare una settimana a casa, quella vera, quella che sa di mare e di ticchettare di unghiette svelte sulle mattonelle e di amore puro e incondizionato.

Poi, lunatica rondine guidata dall’istinto più che dalle stagioni, inizierò a pianificare un’altra fuga, più lontana nel tempo e nello spazio, per emigrare ancora.

  
S.

Annunci

6 thoughts on “17 Aprile 2016, Paris

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...