Paris

In diretta, Paris

Sono uscita adesso dal lavoro, sono in metro. Avevo scordato cosa significa uscire da quella porta felice. Camminavo sorridendo, leggera, gli sguardi della gente che incrociavo non potevano far altro che sorridermi di rimando. Ho pure fatto una specie di salto a mo’ di ballerina passando davanti alla vetrata dell’albergo, facendo ridere i ragazzi del turno di notte. Ah, che bello sentirsi se stessi.

Ho avuto una conferma sabato, quindi ho mandato una mail alla direzione dell’hotel dove lavoro per comunicare che è finita, mi licenzio. Due settimane di preavviso e voilà, libera.
E non è un qualcosa che ho cercato, sono venuti loro a cercare me. Ed io ho preso tempo, non ero sicura.. Che idiota, ingenua che sono. Idealista è ottimista fino al midollo anche quando vedo nero.

C’è stato il fine settimana di mezzo e oggi era festivo qui in Francia, quindi la maggior parte del personale era di riposo e a quanto pare ancora nessuno ha letto la mia mail.. Una bomba inesplosa insomma! Ma ne ho iniziato a parlare coi colleghi che c’erano e… Che spettacolo. Che spettacolo. È stato come togliersi un peso dallo stomaco. Ho espresso il mio disappunto, la mia apatia e il tutto si trasformava in gioia mentre usciva dalla mia bocca.

Domani sarà il vero “giorno della verità“, ma oggi ho fatto le prove generali.
Un successo.

  
S.

Annunci

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...