Barcelona

23 Gennaio 2017, Barcellona – Here we are

Quel giovedì, dopo una notte agitata, mi sono alzata di buon’ora, preparata, ho preso il coraggio a due mani e sono andata a fare quel colloquio. Si è rivelato uno dei più difficili che io abbia mai sostenuto, ma non posso dire che non me lo aspettavo. E’ un 5 stelle Gran Lusso, gli ostacoli da superare sono ben più di uno. Durante il terzo e ultimo step del colloquio ho fatto un errore ma non mi biasimo, ero nervosa e non potevo pretendere di essere impeccabile. Magari loro lo pretendevano da me però, non so. C’è da tenere di conto, inoltre, che il loro stile di lavoro a livello di bartending è opposto a quello che ha caratterizzato l’80% della mia esperienza sul campo e penso che questo abbia avuto un peso reale sul bilancio della mia valutazione.
In un lasso di tempo di 2 settimane, ti richiameranno solo se la risposta è Si; in caso contrario, non riceverai alcuna notizia e potrai sapere con certezza che è No solo quando il tempo sarà scaduto.
Sono uscita da lì stanca, come avessi fatto una maratona, quasi frastornata. La pressione che mi ero messa da sola sommata alla loro mi ha davvero toccata.
Tornata a casa dopo essermi fermata a pranzare nel ristorante dell’hotel in cui lavoravo prima, mi sono rilassata con M, che non ha fatto altro che incoraggiarmi e sostenermi e credere in me. Gli sono così grata.
Ah, per la cronaca, dove lavoravo ovviamente nulla è cambiato: le persone incompetenti lo sono ancora e le persone adorabili pure, mi ha fatto davvero piacere rivedere la maggior parte dello staff.

Nei giorni successivi la mia ricerca di un impiego è ovviamente continuata: lunedì scorso ho ricevuto una chiamata e martedì sono andata a sostenere il colloquio con il restaurant manager prima e il direttore d’hotel poi, uscendo alla fine con il contratto praticamente in mano. Felicità, soddisfazione, sollievo. Dal primo febbraio quindi si torna in pista, dietro il bancone del bar di un 4 stelle di una importante catena spagnola.
Che dire? Ho avuto fortuna, anche questa volta. Ne ho avuta tanta, perché in poco più di una settimana ho trovato un lavoro quando la maggior parte della gente cerca anche per più di un mese. M è entusiasta per me e spero di poterlo essere anch’io per lui quanto prima, perché proprio lui è tra quelli che tanta fortuna non hanno, che cerca ancora sperando di riuscire a tirarsi fuori dal suo attuale posto, che lo fa diventar matto.
Per quanto mi riguarda, non vedo l’ora di iniziare, ne ho sinceramente bisogno sotto tutti i punti di vista possibili. I presupposti sembrano ottimi e la positività c’è!

Non resta altro da fare se non continuare a tenere le dita incrociate, sperando che questo lavoro sia quello giusto e che anche M trovi ciò che merita, così da poter apprezzare fino in fondo la nostra vita qui.

hope-and-happiness-1024x418

S.

 

Annunci

4 thoughts on “23 Gennaio 2017, Barcellona – Here we are

      1. Di nulla! So quanto sia difficile trovare un posto dove ci si trovi bene e che comunque ti dia stabilità! Non farti demoralizzare!!!! Daaaaiii che ce la fai!

        Liked by 1 persona

Tell me what you think!!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...